Questo sito utilizza cookie di Google per generare rapporti sulla visualizzazione delle pagine del sito web.
Per saperne di più sull'utilizzo dei cookie fare clic qui.
Facendo clic su "Acconsento", scorrendo la pagina o facendo clic su qualsiasi suo elemento, viene autorizzato l'uso dei cookie.
Acconsento
INFORMATIVA ESTESA SUI COOKIE (3 giugno 2015)

Premessa: che cosa sono i cookie e a che cosa servono
Un "cookie" è un file di testo che il sito web visitato invia al dispositivo dell'utente (computer, smartphone o tablet).
Ha lo scopo di riconoscere il dispositivo visitante fornendo all'utente vari servizi (ad esempio le preferenze di navigazione o l'accesso ad aree riservate) o di fornirgli informazioni personalizzate in funzione delle pagine visitate.

Tramite il sito PRB viene installato il normale cookie di Google Inc. per la misurazione delle visite e la generazione dei report (Google Analytics).

I cookie possono essere eliminati dal dispositivo seguendo le funzioni standard del browser in uso.


Leggi l'informativa sulla privacy di Google Analytics

PROGRESSIVE REDESIGN BENEFIT



BREVETTO "AAA" PER PRB

L'esame Europeo EPO (European Patent Cooperation Office) e l'esame Internazionale PCT (Patent Cooperation Treaty) qualificano "AAA" il brevetto PRB, la massima valutazione, attribuita raramente


Ideata da PRB un'innovativa tecnologia che permette il dialogo tra periferica e computer o thin client senza strato di comunicazione intermedia (driver). Battezzato "Hèrmes-Comm", ha portata mondiale, consente enormi risparmi e semplificazioni in ambiente:

Home, Office e Industrial e settori applicativi.
Per maggiori informazioni visitare il sito del brevetto all'indirizzo https://hermes-comm.com/


Il brevetto ha ottenuto la qualifica "AAA" da parte di EPO (European Patent Cooperation Office) e PCT (Patent Cooperation Treaty). È stato depositato dallo Studio Brevettuale Fiammenghi di Roma, ben noto per essere stato il primo studio brevettuale in Italia al quale si appoggia anche ABI - Associazione Bancaria Italiana.





Intervista al Dottor Pietro Fiammenghi

STUDIO BREVETTUALE FIAMMENGHI


Come avviene l’esame di un brevetto


Dopo il deposito del brevetto, un esaminatore specialista dell’Ufficio Brevetti presso cui è stato fatto il deposito provvede ad eseguire un’analisi che stabilisce se ha i requisiti che la normativa richiede per l’accettazione.

Esistono tre criteri fondamentali alla base dell’esame:

  • Novità: indica il livello di novità dell’oggetto del brevetto. Per verificarlo, l’esaminatore analizza se è già stato brevettato, pubblicato o se esiste già in commercio; valuta tutti i brevetti depositati nel mondo ed eventualmente internet, pubblicazioni, cataloghi ed altre fonti informative. "A" certifica il più elevato livello di novità.
  • Attività inventiva: indica se l’idea alla base del brevetto richiede un’attività mentale superiore a quella che qualunque tecnico del ramo userebbe nella sua professione. L’esaminatore valuta quella che viene chiamata “altezza inventiva”, spesso richiedendo un parere ad altri esperti. "A" certifica il più elevato livello di attività inventiva.
  • Applicazione industriale: indica il livello di applicazione industriale del brevetto. Ad esempio, un metodo mentale per risolvere un problema matematico non trova la possibilità di essere industrializzato e quindi non è brevettabile. "A" certifica il più elevato livello di applicazione industriale.