Questo sito utilizza cookie di Google per generare rapporti sulla visualizzazione delle pagine del sito web.
Per saperne di più sull'utilizzo dei cookie fare clic qui.
Facendo clic su "Acconsento", scorrendo la pagina o facendo clic su qualsiasi suo elemento, viene autorizzato l'uso dei cookie.
Acconsento
INFORMATIVA ESTESA SUI COOKIE (3 giugno 2015)

Premessa: che cosa sono i cookie e a che cosa servono
Un "cookie" è un file di testo che il sito web visitato invia al dispositivo dell'utente (computer, smartphone o tablet).
Ha lo scopo di riconoscere il dispositivo visitante fornendo all'utente vari servizi (ad esempio le preferenze di navigazione o l'accesso ad aree riservate) o di fornirgli informazioni personalizzate in funzione delle pagine visitate.

Tramite il sito PRB viene installato il normale cookie di Google Inc. per la misurazione delle visite e la generazione dei report (Google Analytics).

I cookie possono essere eliminati dal dispositivo seguendo le funzioni standard del browser in uso.


Leggi l'informativa sulla privacy di Google Analytics

PROGRESSIVE REDESIGN BENEFIT



rep

ABI: L'Olismo aiuta la Banca

Su la Repubblica, ABI valorizza il concept "Banca Olistica" di PRB


Il quotidiano “la Repubblica” ha diffuso un articolo nel quale viene portato il format “olistico” come schema che consente alla Banca di contenere la concorrenza dei player innovativi (Paypal, Amazon, e tutti gli altri che si stanno presentando sul mercato). PRB ha introdotto l’idea della Banca Olistica, mai prima utilizzata nel settore, nel settembre 2012 in un concorso per EXPO2015 riguardante Banca Intesa Sanpaolo, presentandola poi nel Workshop ABI Lab nel marzo 2013 e nell’evento ABI Dimensione Cliente dell’aprile 2013. Da allora, l’idea olistica è stata ripresa in ogni presentazione PRB ed oggi è fatta propria da molte importanti organizzazioni.


VIDEOGALLERY


PRB racconta la Banca Olistica a Bancaforte


COLLEGAMENTI RAPIDI


Banca Olistica su La Repubblica

16 marzo 2015




Se avessi chiesto ai miei clienti che cosa desideravano, mi avrebbero risposto: "Un cavallo più veloce" - Henry Ford